Drupal 6 navigazione veloce.
menu principale | colonna di navigazione a sinistra | contenuto principale | colonna di navigazione a destra | piè di pagina

menu principale

contenuto principale

Le nostre Scuole

Scuola Secondaria di 1° grado  / Presidenza e Uffici
Via delle Costellazioni 369, - 00144 Roma
telefono 06 45430913- Fax 06 52798070
Codice meccanografico RMMM8B201T

Scuola dell'Infanzia Via Orsa Maggiore, 112 - 00144 Roma
telefono 06 52798280 
Codice meccanografico RMAA8B201N

Scuola Primaria Via Orsa Maggiore, 112 - 00144 Roma
telefono 06 52207789 - Fax 06 52247545 

Codice meccanografico RMEE8B201V


Codice Meccanografico ISTITUTO COMPRENSIVO: RMIC8B200R
Codice Univoco Ufficio: UF8FQN

Visita ai Musei Universitari della Sapienza di Mineralogia e Geologia (13 aprile 2015)

Data: 
13/04/2015 - 10:00

 A seguito della recente presentazione del Polo Museale della Sapienza Università di Roma, si è organizzata una visita ai musei di Mineralogia e di Geologia. La visita ha interessato gli alunni della 3A e 3F. Il museo mineralogico ha permesso di comprendere l’importanza dello studio dei minerali sia per comprendere meglio le dinamiche della crosta terrestre che il loro utilizzo tecnologico. Il museo di geologia, con le sue carte, ha fatto toccare con mano la complessità del territorio italiano in relazione alla sua sismicità. La guida ha fatto poi oscillare due modellini di edifici simulando un terremoto per comprendere l’importanza di una corretta costruzione degli edifici (concetto di prevenzione).

Con la mente e le mani (novembre 2014 - aprile 2015)

Data: 
21/04/2015 - 10:00

 L’Accademia Nazionale dei Lincei e il MIUR hanno proposto il Progetto di Matematica “Con la mente e con le mani” rivolto alle scuole secondarie di 1° e 2° grado della provincia di Roma. L’iniziativa ha coinvolto due docenti di Matematica per ciascun Istituto in un'azione di supporto scientifico di ricerca per la realizzazione di percorsi didattici che integrino la metodologia del laboratorio di matematica.I gruppi di lavoro scelti dal nostro Istituto sono stati: Le aree dei poligoni: quando si conservano, quando e come cambiano” e “Problemi isoperimetrici”.In questi mesi i docenti hanno partecipato a incontri formativi pomeridiani presso l’Accademia per poi pianificare e realizzare un percorso didattico con le rispettive classi.Tale lavoro è stato l’argomento di una relazione finale che gli alunni delle classi 2C e 2F hanno presentato, con l’aiuto di cartelloni e power point esplicativi da loro realizzati, nell’auditorium dell’Accademia stessa nell’incontro conclusivo tenutosi martedì 21 aprile 2015.Gli alunni intervenuti hanno ricevuto un attestato di partecipazione e un premio per le loro classi. Un premio ulteriore (un termometro galileiano) è stato poi assegnato agli alunni della 2C per la loro esposizione chiara e formalmente rigorosa.Complimenti a tutti gli alunni!
   

Mostra NUMERI e meridiana di s. Maria degli Angeli (10 dicembre 2014)

Data: 
10/12/2014 - 10:00

 La mostra si è svolta al palazzo delle Esposizioni e vi hanno partecipato le classi 3C e 3F.L’idea di fondo è mostrare i numeri nella loro duplice essenza: da una parte sono oggetti naturali e utili, che il cervello umano è predisposto naturalmente a trattare e di cui la società ha continuamente bisogno per quantificare; dall’altra sono oggetti artificiali e sociali, costruzioni teoriche con implicazioni linguistiche e culturali che hanno viaggiato nel tempo e nello spazio. I numeri non sono solo l’alfabeto di ogni discorso scientifico ma, da sempre, esercitano un fascino profondo sul pensiero filosofico e teologico, sulle arti, le parole, l’architettura, la musica.Aiutati da una mappa e da una guida, gli alunni sono stati condotti nelle varie sezioni con installazioni multimediali.Al piano superiore è stato possibile visitare un piccola mostra sulle meteoriti e i loro effetti sulla superficie terrestre e sui manufatti come case e auto, come anche sulle persone.Dopo la visita le classi hanno potuto ammirare la bellezza della meridiana dell’astronomo F. Bianchini (1662-1729) costruita nella navata di s. Maria degli Angeli. Lì hanno potuto conoscerne l’importanza scientifica collegata con la riforma del calendario giuliano operata da papa Gregorio XIII nel 1582 su studi dell’italiano Luigi Giglio.

Mostra ESCHER e fontana dei Quattro Fiumi (12 novembre 2014)

Data: 
12/11/2014 - 10:00

 Nel suggestivo Chiostro del Bramante, a due passi da piazza Navona, gli alunni della 2C e 2F hanno potuto ammirare e interrogarsi sull’impossibile mondo dell’artista olandese M.C. Escher (1898-1972).Non è un caso che la spinta verso il meraviglioso e l’inconsueto sia nata nella mente e nel cuore di Escher grazie allo stupore che provava per le bellezze del paesaggio italiano, dalla campagna senese al mare di Tropea, dai declivi scoscesi di Castrovalva ai monti antropomorfi di Pentadattilo. Su questi paesaggi si allungava il suo sguardo che scorgeva la regolarità dei volumi, la dimensione inaspettata degli spazi, la profondità storica delle città e dei borghi. Fu la dimestichezza con questi luoghi, così diversi dalla dolcezza orizzontale della sua Olanda, a porsi alla radice di un percorso artistico che s’avventurò negli spazi sconfinati della geometria e della cristallografia, divenendo terra fertile per giochi intellettuali dove la fantasia regnava sovrana.Quello di Escher, infatti, è uno sguardo che sa cogliere la realtà del reticolo geometrico dietro le cose, per poi farne le premesse compositive per costruire quelle che più tardi prenderanno il nome di “immagini interiori”.Grazie alle guide, gli alunni hanno potuto ammirare e comprendere le particolari opere di Escher potendo trovare legami con gli argomenti svolti in classe in varie materie. In una sala era possibile interagire con alcuni pannelli che creavano suggestive illusioni ottiche ponendo interrogativi sulla veridicità di quello che vediamo ogni giorno.La visita ha avuto termine con le spiegazioni che hanno illustrato i misteriosi significati della fontana dei Quattro Fiumi al centro di piazza Navona.

ECLISSI DI SOLE (20 MARZO 2015)

Data: 
20/03/2015 - 10:00

 In occasione del fenomeno astronomico dell’eclisse di Sole che ci ha concesso la sua ‘presenza’ in orario curriculare (ore 10.30-11.30), l’Istituto ha organizzato l’osservazione del fenomeno per le classi terze ottemperando a criteri di massima sicurezza. Infatti, va sempre ricordato che la visione diretta del Sole, con gli occhi non opportunamente protetti, può provocare danni permanenti. Pertanto, riprendendo una tecnica praticata dagli astronomi del Collegio Romano, è stata costruita una scatola (camera oscura) che con un foro praticato nel coperchio e l’aggiunta di una lente divergente ha permesso la visione del Sole. L’aria non perfettamente limpida e l’intensità del Sole anche nella fase massimale (60%) non hanno permesso l’ottimale visione. Comunque, si sono organizzati altri due punti d’osservazione. Alla LIM del Laboratotio di Scienze è stato installato un simulatore stellare che ha permesso sia prima che dopo, la visione delle principali fasi dell’evento. Con tale utile strumento informatico sono state poi discusse le varie implicazioni non solo astronomiche, ma anche storico-culturali del fenomeno poichè la sua ‘magia’ ha sin dall’antichità infervorato la fantasia degli scrittori e condizionato comportamenti popolari (atti sacrificali, leggende, ecc.). Invece, alla LIM della Biblioteca ci si è collegati per la visione in streaming dell’evento sia dall’Italia che dall’Islanda dove si è avuta la fase totale. Si ringrazia la disponibilità delle alunne della 3F nell’orientare la camera oscura durante l’osservazione dei compagni. Gli alunni che hanno partecipato sono stati elettrizzati da un fenomeno del cielo che sempre e ancora incuriosisce e meraviglia pur vivendo noi in un’epoca super tecnologica. La camera oscura, comunque, non ha terminato la sua utilità visto che sarà un valido supporto allo studio e sviluppo della teoria della fotografia classica in relazione allo studio della fisica della luce, alla quale è stato dedicato il 2015.
   

Scavo archeologico, raccolta di suolo e foglie ad Allumiere (14 novembre 2014)

Data: 
14/11/2014 - 10:00

Al Museo Civico di Allumiere (RM) gli alunni della 1D e 1F hanno potuto provare l’emozione di eseguire uno scavo archeologico con gli strumenti che i professionisti usano ogni giorno e l’emozione di far rivivere un vaso rotto in mille pezzi con la pazienza di incollarli come un puzzle tridimensionale. La giornata è proseguita con la visita guidata alla faggeta di Allumiere. Percorsi i rigogliosi viali e sentieri di questa fitta boscaglia, gli alunni si sono cimentati nella raccolta di vari tipi di foglie e bacche riempiendo la tavolozza d’autunno. Le tavolozze composte sono state messe in mostra durante l’Open Day. Prima di far rientro all’Istituto, un’ultima fatica scientifica è stata compiuta: la raccolta in provette di un campione di suolo che sarà esaminato nel Laboratorio di Scienze della scuola dopo averne studiato sui testi le caratteristiche.
        

CONSIGLIO SUPERIORE DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE

Data: 
24/04/2015 - 10:21 - 30/04/2015 - 00:00

RETTIFICA LISTE SCUOLA PRIMARIA

CONVOCAZIONE CONSIGLI DI CLASSE APRILE

N. Circolare: 
86
Data emissione: 
15/04/2015
Ordine di scuola: 
Secondaria
Destinatari: 
Personale Docente
Anno scolastico: 
2014 - 2015

ELEZIONI CONSIGLIO SUPERIORE DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE

Data: 
23/04/2015 - 10:30 - 30/04/2015 - 00:00

PUBBLICAZIONE LISTE ELETTORALI ED ISTRUZIONE PER VOTARE

ELEZIONI CONSIGLIO SUPERIORE PUBBLICA ISTRUZIONE

Data: 
17/04/2015 - 13:00 - 10/05/2015 - 00:00

SINO INDETTE LE ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE.
SI PUBBLICA O.-M. N. 7/2015 CHE DISCIPLINA E REGOLAMENTA LE ELEZIONI


colonna sinistra

colonna destra

piè di pagina